mercoledì 14 marzo 2012

Torta di mele (apple sharlotka)

Torta di mele
Copiata spudoratamente da un topic di coquinaria. Mi ha colpito perchè è di facile esecuzione e priva di grassi aggiunti a parte quello delle uova.

6 mele se possibile Granny Smiths
3 uova grandi
200 g di zucchero
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
125 g di farina
zucchero a velo e cannella in polvere per decorare.

Imburrare una teglia e spolverizzare con del pane grattugiato. Sbucciare e tagliare le mele a pezzetti e distribuirle uniformemente nella teglia. nel frattempo montare nella ciotola del Ken le uova e lo zucchero per almeno 15-20 minuti. aggiungere la vaniglia, la scorza di limone e la farina e mescolare delicatamente con una spatola per inglobarla. versare sulla teglia sopra le mele, battere la teglia per far penetrare il composto negli spazi vuoti. Cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 50 minuti.
Togliere dal forno, far freddare e togliere dalla teglia. Metterla in un vassoio e spolverizzare a piacere con zucchero a velo e cannella.











venerdì 9 marzo 2012

Torta cola chocolate cake

direttamente dal blog di pinella ho copiato questa torta che mi ha ispirato non foss'altro perchè avevo in frigo una bottiglia di cocacola a cui volevo far fare una degna fine invece che eliminarla e basta. Devo dire che l'idea è stata geniale infatti la torta è venuta divinamente , è stata apprezzata da tutti addirittura con una richiesta di bis e non ho tenuto conto di quante copie di ricette ho distribuito.

Cola chocolate cake
Per la torta 
( stampo da 24 cm di diametro)
Forno: 175°C
Tempo di cottura: circa 40-50 minuti

200 g di burro
200 g di Coca Cola
220 g di farina 00 (+ o - 30g)
50 g di cacao amaro in polvere
3 cucchiaini di lievito per dolci
1 pizzico di sale
1/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio
240 g di zucchero semolato
2 uova intere
175 g di latte intero
50 g di panna liquida fresca
2 cucchiai di vaniglia liquida oppure l'interno di 1/2 bacca di buona vaniglia

Imburrare uno stampo e rivestirlo all'interno con la carta forno. E' sufficiente ritagliare un disco con la base della teglia che andrà ad aderire al fondo e una fascia che rivestirà le pareti. Imburrare ancora.
Setacciare la farina con il cacao, il lievito ed il bicarbonato. Aggiungere un pizzico di sale. Completare con lo zucchero semolato.
Tagliare a tocchetti il burro e versarlo in una casseruola. Farlo sciogliere a fuoco medio e versare la Coca Cola ma senza far bollire il composto.
Far intiepidire e aggiungere il latte, la panna e la vaniglia.
Una volta che tutto è pronto, creare un incavo nella farina e aggiungere le uova sommariamente sbattute. impastare con un cucchiaio e, quindi, versare a filo il composto liquido cercando di ottenere un impasto molto cremoso e senza grumi. 
Versare nella teglia ed infornare.Cuocere finché la prova dello stecco sarà perfetta.

E' fondamentale far raffreddare completamente la torta prima di sformarla.

Per la glassa di cioccolato

140 g di cioccolato al 50-60%
70 g di cioccolato al 70%
200 g di panna liquida fresca
15 g di sciroppo di glucosio
15 g di burro

Tagliare il cioccolato in scaglie e farlo fondere in una ciotola perfettamente pulita. Far bollire la panna, aggiungere lo sciroppo di glucosio e scioglierlo bene. Versare il liquido caldo sul cioccolato in 3 volte, mescolando come per una maionese, dal centro verso la periferia. Completare con il burro.
Se la glassa dovesse diventare troppo fredda, scaldarla pochi secondi al MO oppure su un bagno-maria caldo.
Sistemare la torta su una gratella da pasticceria e riporre un foglio di carta da forno al di sotto in modo che sia agevole raccogliere la glassa in eccedenza. Versare la glassa sulla torta in abbondanza in modo da ricoprirla tutta, inclusi i bordi. Far freddare il dolce.
Recuperare la glassa, conservarla in frigo ed utilizzarla per altre preparazioni.

Torta per una amica

 Torta steccato





Oggi è il compleanno di Franca,  in questo periodo è ultra impegnata per assicurare alla madre una vita il più possibile serena quindi sono certa  che il suo compleanno quest'anno passi in secondo piano e di conseguenza non credo abbia pensato ad un festeggiamento vero e proprio come suo solito.    Ho pensato per lei  questa torta steccato, per via della guarnizione fatta con "stecche" di biscotti, semplice ma che sicuramente farà "festa" almeno per un attimo, giusto il tempo per poterla gustare insieme alla mamma e il resto della sua famiglia.

Pan di spagna
6 tuorli
6 albumi
200g di zucchero
150g di farina
100g di fecola di patate
un bicchierino di liquore d'arancia

Crema pasticcera
4 tuorli
200g di zucchero
75g di farina
660 ml di latte
buccia d'arancia

Bagna all'arancia
250 ml di acqua
250g di zucchero
succo di tre arance
scorza di una arancia

Guarnizione
Steccato di biscotti pavesini
Spolverizzata con cioccolato grattugiato

martedì 6 marzo 2012

Minestredd 'e nudda

Minestredda 'e nudda tradotto letteralmente "minestrina di niente".
Era la minestra preferita da mia nonna per la cena infrasettimanale. Diceva che ad una certa età  non bisogna esagerare con i piaceri della tavola, è sufficiente mangiare bene e soprattutto di qualità nei giorni di festa domeniche comprese perchè il corpo , sempre ad una certa età, ha bisogno solo di calorie essenziali per il suo sostentamento.
Non seguo alla lettera i suoi consigli però mi capita spesso di fare queste minestre giacchè la cena quotidiana, per problemi di lavoro e attività varie  non è mai organizzata come è necessariamente  il pranzo.
Si controlla  cosa offre in frigorifero e in base a questo ci si organizza.
Ieri sono rientrata dalla mia corsetta quotidiana alle 21,15, ho  aperto il frigorifero e vi ho trovato una melanzana che ho fatta a dadini, ho tagliuzzatto anche mezza cipolla e due pomodori secchi, fatto rosolare in un cucchiaio d'olio, aggiunto due porzioni di fregula, coperto con acqua calda, ho aspettato che raggiungesse il bollore , ho messo al minimo e ho incoperchiato. Il tempo di fare una doccia, prepararmi per il dopo cena e la minestra era pronta. Ho grattugiato della ricotta affumicata che ho aggiunto sulla ciotola  poco prima di consumare.
Buonissima.

Ingredienti:
una melanzana
mezza cipolla
due pomodori secchi
due cucchiai di olio evo
un cucchiaio di sugo
60 g di fregula
400 ml di acqua
ricotta affumicata q.b.

Culurzones ogliastrini

culurzones ogliastrini
ripieno:
patate q.b.
*fixidu q.b.
aglio q.b.
menta q.b.
olio evo q.b.

sfoglia:
semola di grano duro stesso peso del ripieno
acqua q.b.
sale q.b.

*fixidu=formaggio pecorino in salamoia

la sfoglia viene fatta con semola di grano duro, acqua e sale. lavorare fino ad ottenere una pasta soda e liscia, lasciar riposare mezz'ora.

per il ripieno:
Bollire le patate , meglio a vapore, con la buccia.
Pulire le patate e schiacciarle con lo schiacciapatate o con il passaverdure. Aggiungere il "fixidu" anch'esso passato al passaverdure, aglio e menta triturata, olio evo.
Mescolare il tutto con le mani, si deve avere una massa soda da poterci fare delle palline. tutti gli ingredienti sono q.b. in quanto devono essere a gusto, si devono sentire tutti gli ingredienti ma non deve predominare nessuno.

Tirare la sfoglia non molto sottile, n°5 nella sfogliatrice imperia, tagliare con un coppapasta tondo dei dischetti del diametro di 8cm , mettere una pallina di ripieno e chiudere a mano a spiga. (chi non lo sa fare se lo faccia insegnare alla prima occasione).
il condimento tradizionale vuole un sughetto leggero con pomodorini freschi profumato con tanto basilico.
una spolverata di pecorino è gradita.

chiusura a spiga

domenica 4 marzo 2012

Para fritus

ho fatto i frati fritti chiamati da noi "paras frittus", la ricetta è quella classica che si fa da noi , la modifica che ho fatto su consiglio dell'addetta del mulino dove vado a rifornirmi è stata quella di usare solo manitoba e ho lasciato invariati tutti gli altri ingredienti.
il risultato è stato strabiliante, meglio della pasticceria dove utilizzano tanti corretori e rinforzatori, con in più il gusto degli aromi "veri".
ho impastato
zucchero 150 g,
 4 uova,
farina manitoba 1 kg,
 strutto 150,
lievito di birra 70 g,
latte 250 ml,
scorza d'arancio e limone,
ucco d'arancio, un bicchierino di acquavite o altro alcool in genere.

impasto che lascio a lievitare circa un'ora coperto e in luogo tiepido.


Immagine
ho fatto le palline aiutandomi con un cucchiaio
Immagine
le ho infarinate
Immagine
le ho messe a lievitare per circa un'ora coperte da una tovaglietta e da una coperta




poi le ho fritte in abbondante olio caldo



le ho asciugate dall'olio sulla carta




le ho roteate sullo zucchero semolato ed ecco pronte

Angulla

S'angulla

 "s'angulla" il vecchio uovo di pasqua
passate le festività pasquali vi mostro le uova di pasqua che si regalavano tempo fa (mica tanto) ai bambini, anche io ho fatto in tempo a riveverne tante..... poi anche da noi sono arrivate le uova di pasqua moderne fatte di cioccolata, ora però si sta riscoprendo questa vecchia tradizione e chi fa il pane in casa continua a farle, gli altri li ordinano ai panifici che ben volentieri si prestano nel far riscoprire queste vecchie usanze.
l'impasto è quello del "pane pintau" ovvero pane disegnato fatto con semola 70%, farina 30%, acqua 40%, lievito madre; l'impasto deve restare bello duretto per poter essere lavorato, una volta impastato si prendono dei pezzi e si lavorano facendo forme classiche o particolari secondo fantasia. si mette l'uovo già cotto per evitare che la temperatura alta del forno lo rompa, si mette a cuocere come il pane per meno tempo trattandosi di pezzi piccoli.
panoramica della produzione 2005






venerdì 2 marzo 2012

W Inter - soccer boolcake

W Inter
chi non ha difetti? piccoli o grandi ognuno ha i suoi. quello di mio nipote è quello di tifare una squadra del "continente" mentre ne ha una valida  in casa. Comunque non tutto è perduto vista la sua giovane età, ha tempo per potersi riscattare. Ecco il motivo per cui  sono stata costretta a fare una torta con questi colori, non potevo certo deludere il mio carissimo nipotino solo per campanellismo. non sia mai.
Torta maglia dell'inter con annesso pallone.





torta maglia pan di spagna 12 uova rettangolare per il corpo maglia e torta pan di spagna due uova per le maniche.

Pan di spagna
12 tuorli
12 albumi
400g di zucchero
300g di farina
100g di fecola di patate
Montare gli albumi a neve ben ferma, a metà lavorazione aggiungere  4 cucchai di zucchero. Mettere da parte.
In un altra ciotola montare a velocità alta i tuorli con lo zucchero per circa 15 minuti, aggiungere un bicchierino di limoncello. Abbassare la velocità e aggiungere poco per volta metà della farina. Ammorbidire con due cucchiai di albume e versare il composto nella ciotola degli albumi. con una frusta mescolare i due impasti e versare poco per volta la restante farina. Versare in una teglia rivestita da carta forno e cuocere  in forno già caldo a 170 °C per circa 40 minuti


Bagna all'arancia
250g di zucchero
250g di acqua
Sciogliere lo zucchero nell'acqua con la scorza di un arancio tagliata a pezzi e far bollire per 3-4 minuti. Far raffreddare. Aggiungere allo sciroppo il succo di 5 arance.

Crema pasticcera
660 ml di latte
200g di zucchero
4 tuorli
75g di farina
Lavorare i tuorli con lo zucchero fino a che questo non sia ben sciolto, aggingere un bicchierino di liquore all'arancia, aggiungere la farina. Nel frattempo mettere a scaldare il latte, quando raggiunge la quasi ebollizione versare nel latte il composto, attendere la comparsa delle nuove bolle di ebollizione e girare circa due minuti con una frusta fino a che si addensa. togliere dal fuoco e versare in un contenitore di vetro coprendo con una pellicola e far raffreddare.
A raffreddamento avvenuto miscelare due cucchiai di pasta aromatizzata al tiramisù.

Composizione della torta
Tagliare la torta in due, bagnare lo strato base con lo sciroppo all'arancia, farcire con un abbonante strato di crema pasticcera, bagnare con la bagna anche lo strato di torta da sovraporre.Fare la stessa lavorazione con i due pezzi delle maniche, unire le maniche al corpo maglietta. Coprire il tutto con una pellicola e mettere in frigorifero un paio d'ore.

Stendere la pasta di zucchero azzurra e foderare la torta maglietta. Ritagliare le strisce di pasta di zucchero nera e attaccarle con la glassa reale semiliquida.
Ritagliare le lettere e i numeri di pasta di zucchero bianca e incollarle. Rifinire se necessario i bordi con dei cordoncini sempre con pasta di zucchero.


La pasta di zucchero
450g di zucchero a velo
30g di acqua
5g di gelatina
5g di glicerolo
50g di glucosio
Sciogliere nell'acqua la gelatina, aggiungere il glucosio e il glicerolo, mettere sulla fiamma leggera a sciogliere. attenzione non deve bollire.
Mettere  nella ciotola lo zucchero a velo setaciato, versare il liquido ottenuto e lavorare con la frusta K fino ad ottenere un impasto compatto. togliere e lavorare con le mani. avvolgere con una pellicola e far riposare.
Per fare la pasta di zucchero colorata ho sciolto nell'acqua una bustina  colorante alimentare blu.
Pasta di zucchero di Toni
500g zucchero a velo
10 g di acqua
2 fogli e mezzo di gelatina
50g di glucosio
1 noce di burro


Torta pallone

Mud cake al cioccolato fondente diviso in due forme semicircolari da 15 cm
150 g di cioccolato fondente 50% + 50g  99%
250g di burro
450g di zucchero
250g di farina
125 g di cacao
3 uova
1 bustina di lievito per torte
      Impasto di Toni
200g burro
150 cioccolato fondente
400g zucchero
250ml di latte
Mettere tutti gli ingredienti a sciogliere al fuoco dolce. Travasarli nella ciotola e aggiungere
 100g di cacao, 200g di farina00 + il lievito, iniziare a girare con la frusta K e aggiungere uno per volta le due uova.


Mettere sul fuoco e far sciogliere il burro , il cioccolato tagliato a pezzi e lo zucchero. Lasciar raffreddare e versare nella ciotola dell'impastatrice , aggiungere la  farina, il cacao, il lievito, impastare e aggiungere le uova una alla volta e aumentare la velocità. Fermare e versare in parti uguali negli stampi. Cuocere a 160 °C per circa un'ora e più, fare la prova stecchino.
Una volta cotti sformarli dagli stampi, livellare bene la superfice e incollarli con un po di ganache. ricoprire ora tutta la superficie della palla con la ganache e per ultimo mettersi un paio di guanti scaldarsi le mani con l'acqua calda e allisciare la ganache. farla asciugare e prepararsi per fare il rivestimento con la pasta di zucchero.



 Ganache al cioccolato
600g di cioccolato fondente
500 ml di panna
Far sciogliere il cioccolato nella panna calda senza portarla ad ebollizione. Far rapprendere almeno mezza giornata.

Livellare le due semisfere e incollarle con la ganasch, rivestire tutta la torta pallone con  la ganasch che servirà oltre che a renderla liscia anche a far aderire il rivestimento di  pasta di zucchero.
Stendere la pasta di zucchero bianca e ricoprire la torta palla completamente e metterla nel piatto di portata. Stendere un'altra sfoglia di pasta di zucchero bianca e nera , tagliare le forme a pentagono nere ed esagono bianche. Con un pennellino bagnare i poligoni con la glassa e attaccarli alla palla partendo dal pentagono sulla sommità della palla a seguire gli esagoni facendoli combaciare con i lati del pentagono. Continuare fino al completo rivestimento. Prima che si asciughi fare le cuciture con una rotella dentata.

I pentagoni e gli esagoni
Come ricavare le dimensioni corrette dei due poligoni per rivestire il pallone.
Misurare la circonferenza del pallone, moltiplcare per 2 e dividere per 30.
in questo caso 48 cm la circonferenza 48x2=96:30=3,2cm lato del poligono
Non ricordate come si disegna un pentano ed un esagono?
Costruzione del pentagono 
Costruzione dell' esagono

Copiare e ritagliare su un cartoncino i poligoni, appoggiarli sulla pasta di zucchero e ritagliarli con la rotella liscia o con un bisturi.i neri devono essere 14+1 di riserva e i bianchi circa 25.
nel rivestimento del pallone si inizia mettendo un pentagono nero in cima al pallone, si incollano tutto intorno gli esagoni bianchi, a seguire riempire gli spazi dei pentagoni, e così fino al termine. sul fondo della palla si dovranno tagliare gli esagoni per farli coincidere con il bordo inferiore. Terminato di incollare i pezzi, allisciare bene e prepararsi per fare le cuciture sul bordo di ciascun poligono con una apposita rotella dentata

W Inter - soccer boolcake

W Inter
chi non ha difetti? piccoli o grandi ognuno ha i suoi. quello di mio nipote è quello di tifare una squadra del "continente" mentre ne ha una valida  in casa. Comunque non tutto è perduto vista la sua giovane età, ha tempo per potersi riscattare. Ecco il motivo per cui  sono stata costretta a fare una torta di questi colori, non potevo certo deludere il mio carissimo nipotino solo per campanellismo. non sia mai.
Torta maglia dell'inter con annesso pallone.





torta maglia pan di spagna 12 uova rettangolare per il corpo maglia e torta pan di spagna due uova per le maniche.

Pan di spagna
12 tuorli
12 albumi
400g di zucchero
300g di farina
100g di fecola di patate
Montare gli albumi a neve ben ferma, a metà lavorazione aggiungere  4 cucchai di zucchero. Mettere da parte.
In un altra ciotola montare a velocità alta i tuorli con lo zucchero per circa 15 minuti, aggiungere un bicchierino di limoncello. Abbassare la velocità e aggiungere poco per volta metà della farina. Ammorbidire con due cucchiai di albume e versare il composto nella ciotola degli albumi. con una frusta mescolare i due impasti e versare poco per volta la restante farina. Versare in una teglia rivestita da carta forno e cuocere  in forno già caldo a 170 °C per circa 40 minuti


Bagna all'arancia
250g di zucchero
250g di acqua
Sciogliere lo zucchero nell'acqua con la scorza di un arancio tagliata a pezzi e far bollire per 3-4 minuti. Far raffreddare. Aggiungere allo sciroppo il succo di 5 arance.

Crema pasticcera
660 ml di latte
200g di zucchero
4 tuorli
75g di farina
Lavorare i tuorli con lo zucchero fino a che questo non sia ben sciolto, aggingere un bicchierino di liquore all'arancia, aggiungere la farina. Nel frattempo mettere a scaldare il latte, quando raggiunge la quasi ebollizione versare nel latte il composto, attendere la comparsa delle nuove bolle di ebollizione e girare circa due minuti con una frusta fino a che si addensa. togliere dal fuoco e versare in un contenitore di vetro coprendo con una pellicola e far raffreddare.
A raffreddamento avvenuto miscelare due cucchiai di pasta aromatizzata al tiramisù.

Composizione della torta
Tagliare la torta in due, bagnare lo strato base con lo sciroppo all'arancia, farcire con un abbonante strato di crema pasticcera, bagnare con la bagna anche lo strato di torta da sovraporre.Fare la stessa lavorazione con i due pezzi delle maniche, unire le maniche al corpo maglietta. Coprire il tutto con una pellicola e mettere in frigorifero un paio d'ore.

Stendere la pasta di zucchero azzurra e foderare la torta maglietta. Ritagliare le strisce di pasta di zucchero nera e attaccarle con la glassa reale semiliquida.
Ritagliare le lettere e i numeri di pasta di zucchero bianca e incollarle. Rifinire se necessario i bordi con dei cordoncini sempre con pasta di zucchero.


La pasta di zucchero
450g di zucchero a velo
30g di acqua
5g di gelatina
5g di glicerolo
50g di glucosio
Sciogliere nell'acqua la gelatina, aggiungere il glucosio e il glicerolo, mettere sulla fiamma leggera a sciogliere. attenzione non deve bollire.
Mettere  nella ciotola lo zucchero a velo setaciato, versare il liquido ottenuto e lavorare con la frusta K fino ad ottenere un impasto compatto. togliere e lavorare con le mani. avvolgere con una pellicola e far riposare.
Per fare la pasta di zucchero colorata ho sciolto nell'acqua una bustina  colorante alimentare blu.


Torta pallone

Mud cake al cioccolato fondente diviso in due forme semicircolari da 15 cm
150 g di cioccolato fondente 50% + 50g  99%
250g di burro
450g di zucchero
250g di farina
125 g di cacao
3 uova
1 bustina di lievito per torte

Mettere sul fuoco e far sciogliere il burro , il cioccolato tagliato a pezzi e lo zucchero. Lasciar raffreddare e versare nella ciotola dell'impastatrice , aggiungere la  farina, il cacao, il lievito, impastare e aggiungere le uova una alla volta e aumentare la velocità. Fermare e versare in parti uguali negli stampi. Cuocere a 160 °C per circa un'ora e più, fare la prova stecchino.

 Ganasch al cioccolato
600g di cioccolato fondente
500 ml di panna
Far sciogliere il cioccolato nella panna calda senza portarla ad ebollizione. Far rapprendere almeno mezza giornata.

Livellare le due semisfere e incollarle con la ganasch, rivestire tutta la torta pallone con  la ganasch che servirà oltre che a renderla liscia anche a far aderire il rivestimento di  pasta di zucchero.
Stendere la pasta di zucchero bianca e ricoprire la torta palla completamente e metterla nel piatto di portata. Stendere un'altra sfoglia di pasta di zucchero bianca e nera , tagliare le forme a pentagono nere ed esagono bianche. Con un pennellino bagnare i poligoni con la glassa e attaccarli alla palla partendo dal pentagono sulla sommità della palla a seguire gli esagoni facendoli combaciare con i lati del pentagono. Continuare fino al completo rivestimento. Prima che si asciughi fare le cuciture con una rotella dentata.

I pentagoni e gli esagoni
Come ricavare le dimensioni corrette dei due poligoni per rivestire il pallone.
Misurare la circonferenza del pallone, moltiplcare per 2 e dividere per 30.
in questo caso 48 cm la circonferenza 48x2=96:30=3,2cm lato del poligono
Non ricordate come si disegna un pentano ed un esagono?
Costruzione del pentagono 
Costruzione dell' esagono

Copiare e ritagliare su un cartoncino i poligoni, appogiarli sulla pasta di zucchero e ritagliarli con la rotella liscia o con un bisturi.
nel rivestimento del pallone si inizia mettendo un pentagono nero in cima al pallone, si incollano tutt intorno gli esagoni bianchi, a seguire riempire gli spazi dei pentagoni,